Vincenzo Mele

Vincenzo Mele è ricercatore di sociologia dei processi culturali e comunicativi all'Università di Pisa e Faculty Fellow all’Institute for Global Understanding della Monmouth University (USA). Dopo aver studiato in Italia (Università di Pisa) e in Germania (Università Albert Ludwigs di Freiburg i.B.), conseguendo il PhD in correlazione binazionale tra l'Università di Bielefeld (con il prof. Otthein Rammstedt) e l’Università di Pisa (sotto la direzione del Prof. Mario Aldo Toscano), ha insegnato negli Stati Uniti presso la William Paterson University e la Monmouth University. Si è occupato di storia e teoria del pensiero sociologico, con particolare attenzione alla metropoli come forma sociale della modernità occidentale. Tra i suoi interessi di ricerca più recente c’è il rapporto tra estetica e teoria sociologica, la sociologia visuale e l’influenza dei nuovi media sullo stile di vita e l’identità personale. Tra le sue pubblicazioni più recenti ricordiamo: “Metropolis. Georg Simmel, Walter Benjamin e la modernità”, Editrice Belforte, Livorno 2011; “Sociology, Aesthetics & The City” (edited by), Pisa University Press, 2011; “Lavoro e identità nella città flessibile”, in Hevelius Webzine, Ottobre 2011; voce “Technoscape” per Blackwell Encyclopedia of Globalization, a cura di Georg Ritzer, Wiley-Blackwell, Oxford 2012. Collabora con le riviste “La società degli individui”, “Simmel Studies”, “Theory, Culture & Society”.

Torna indietro