Paola Ardizzola d'Oltremare
presidente@musaa.it

Paola Ardizzola d’Oltremare. Laureata in architettura presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Pescara, ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia dell'Architettura e dell'Urbanistica studiando presso la METU-Middle East Technical University di Ankara, con una tesi inerente l'architetto tedesco Bruno Taut durante gli anni dell’esilio. Docente presso l'Accademia di Belle Arti dell’Aquila per alcuni anni, attualmente è alla direzione del MusAA-MuseoArchitetturaArte, nato in seguito ai tragici eventi del sisma dell’Aquila. Lavora principalmente come storico dell'architettura, critico d'arte e curatore di mostre e tiene conferenze in diverse università e istituzioni culturali in Italia e all'estero. Nel 2010 le è stato assegnato il Premio Internazionale Bruno Zevi per un saggio di critica d'architettura. Ha pubblicato "La linea eterodossa di Bruno Taut in Turchia, o una possibile conciliazione tra Tradizione e Modernità", testo It./Ingl., ed. Fondazione
Bruno Zevi, Roma 2011; "Leopold Gmelin. Studi sull’architettura in Abruzzo alla fine dell’800", ed. Gangemi, Roma 2008; "Le inquietudini del Barocco" in “Il Sei/Settecento all’Aquila: il Barocco ritrovato”, L’Aquila 2007. E' membro attivo della IAA - International Association of Aesthetics
 

Torna indietro